Pavimentazioni stampati

FASI DI REALIZZAZIONE

Il processo per la realizzazione della pavimentazione in cemento stampato è composta da sei fasi:

1) SPOLVERO:
Nei minuti seguenti alla regolazione del calcestruzzo, si spolvera manualmente un talco di granulometria da 0,1 a 0,2 mm composto da cemento, pigmenti di alta qualità, resina di quarzo triturata in ragione di 5 KG./M2 a seconda del colore.

2) LISCIATURA:
La lisciatura del materiale permette la risalita capillare dell'acqua del calcestruzzo e assicura una perfetta unione tra il calcestruzzo e il talco.
Si realizza mediante lisciatura manuale o meccanica secondo la superficie da trattare.

3) APPLICAZIONE DEL DISTACCANTE:
Al termine della lisciatura si applica manualmente un distaccante in tonalità del talco di base o diversa per creare giochi di colore.

4) STAMPAGGIO DEL CALCESTRUZZO:
Dopo la spolveratura del distaccante si stampa il calcestruzzo mediante stampi di caucciù con differenti forme e disegni.

5) LAVAGGIO:
Dopo l'esiccaggio del calcestruzo ( a seconda delle condizioni climatiche ), si lava la superficie con l'idropulitrice ad alta pressione al fine di eliminare il distaccante e i relativi residui.

6) TRATTAMENTO CON RESINA:
La mattina seguente, si applicano due strati di resina diluita mediante solvente, lo strato protettivo penetra nello spessore del trattamento fino alla superficie di contatto, aumentando cosi le caratteristiche meccaniche di mantenimento e di durata.
L'applicazione della resina si effettua manualmente o meccanicamente a seconda della superficie da trattare.

I CAMPI DI APPLICAZIONE

Dato il suo facile uso, il calcestruzzo viene applicato in qualsiasi tipo di opere stradali, urbane, private come: vie urbane, urbanizzazioni, centri commerciali, marciapiedi, piste ciclabili, rimodellazione di isole urbane, zone pedonali, entrate private, attorno alle piscine, terrazzi, cantine, garage ecc...

VANTAGGI

Il calcestruzzo trattato con il sistema di stampaggio offre molteplici vantaggi come:
1) DECORATIVO:
- Amplia gamma di colori standard di base e stampi, che permettono di integrarsi in qualsiasi struttura.
- A richiesta si possono realizzare motivi di stampi e colori speciali.

2) SEMPLICE:
- Applicazione rapida, limita la durata del lavoro ed i fastidi che possono creare i lavori ai vicini.
- Permette di rinnovare strutture esistenti senza doverle smantellare, riducendo i costi.

3) DURATA:
- La miscela polverosa è stata sottoposta a prove specifiche per la pavimentazione in calcestruzzo secondo norme U.N.E.
- L'usura con un passaggio intenso risulta insignificante.
- I colori sono molto stabili nel tempo conservandone l'aspetto iniziale.
- Si realizzano giunte di dilatazione a secco, che permettono di evitare qualsiasi danno o fessura nel tempo.
- La resistenza e le combinazioni sono eccezionali.
- L'aderenza e la sicurezza sono garantite.

4) MANTENIMENTO:
- La penetrazione di oli di motore è inesistente.
- I muschi non si attaccano, evitando un aspetto sgradevole e lo sdruciolamento.
- Non crescono erbe e non esistono giunte.

5) ECONOMICO:
- Lo spessore del calcestruzzo permette di abbassare gli spessori di struttura e automaticamente anche i lavori di spianatura che risultano molto costosi, specialmente nei centri urbani dove inoltre molestano i confinati.
- Il sistema di stampaggio permette di collocarsi come prezzo ai pavimenti di calcestruzzo tradizionali o piastrelle di cemento decorate, con il vantaggio decorativo e la resistenza di materiale nobile.

6) ESTETICA:
- I diversi stampi rigidi e morbidi permettono di rifinire le opere, evitando i tradizionali tagli antiestetici, per esempio vicino al muro della casa.
- Stampi circolari specifici permettono di ottenere una perfetta finitura attorno agli alberi e aiuole.
- L'amplia gamma di stampi specifici permettono di realizzare diversi motivi a piacere del cliente.

Pavimentazioni Industriali
Realizzazione pavimentazione industriale, in calcestruzzo, mediante
• Stesura della pavimentazione in calcestruzzo dello spessore medio di circa cm. 20, armato con una rete elettrosaldata, Ø 6 maglia 20X20, mediante mezzo meccanico ‘’Laser Screed’’.
• Corazzatura superficiale con miscela antiusura composta da quarzo sferoidale posta in opera con il sistema a “spolvero”.
• Incorporo superficiale di detta miscela con fratazzatrice meccanica “elicottero” e lisciatura.
• Taglio dei giunti in riquadri geometrici con idonea tagliagiunti meccanica da ml. 4 X 4, sigillatura degli stessi con giunti in pvc nero

Laser Screed è una nuova tecnologia per la realizzazione di pavimenti industriali in calcestruzzo.
Grazie ad un macchinario a controllo computerizzato ed a personale altamente qualificato, Laser Screed permette di staggiare e vibrocompattare le pavimentazioni in calcestruzzo con una elevatissima precisione.
Laser Screed permette di eliminare tutte le problematiche dovute alla posa manuale del calcestruzzo, portando la pavimentazione a livelli di assoluta qualità.
Tra i vantaggi, si annovera:
• Elevatissima planarità
• Riduzione sostanziale dei giunti di costruzione, quindi meno manutenzioni nel futuro
• L’effetto di vibrocompattazione del calcestruzzo consente di liberare le parti di aria inglobate nello stesso, aumentando quindi la resistenza del pavimento
• Utilizzo di calcestruzzo con rapporto acqua/cemento più basso, con notevoli vantaggi per la buona riuscita dell’opera maggiore velocità di stesura del calcestruzzo

PROGETTI